Don’t leave me alone, my love !


Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete; bussate e vi sarà aperto; perché chiunque chiede riceve, e chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto. (Mt. 7,7-12)

rosaCara Rita,

sapessi quante volte ho implorato la tua guarigione, ripetendo all’infinito quello che Gesù disse ai suoi discepoli e riportato nel Vangelo di Matteo!

Purtroppo le mie invocazioni non sono state esaudite e di ciò me ne sono fatto una ragione  pensando che, simultaneamente,  anche nel mondo, centinaia di migliaia di persone hanno ripetuto le stesse parole, nella speranza di ottenere la guarigione per i propri cari.

Sono più che convinto che, nel grande libro che Dio possiede,  il destino di ciascuno di noi sia già tutto scritto e nulla lo possa mutare!

È ormai trascorsa una settimana da quando le tue condizioni fisiche, già compromesse dalla lunghissima degenza, si sono ulteriormente aggravate, sì da temere che accada, in ogni momento, quello avevo rimosso dalla mia mente e dal mio cuore.

Sono disperato, amore mio!

La sola idea di non vederti di persona mi sta torturando ed un senso di grande amarezza e solitudine si sono impadronite di me e non mi abbandonano giorno e notte.

Mi conforta il fatto di essere riuscito, per tempo, a farti somministrare il “Sacramento dell’Unzione degli infermi,” perchè nella concitazione di quando i medici ti avevano diagnosticato uno stato pre-comatoso, mi era sfuggito questa importantissima celebrazione che risale a Gesù stesso.

Pensieri… e pensieri… frullano nella mia mente… tra questi  anche quelli relativi al rito funebre, sempreché non accada un miracolo: ho maturato la decisione che gli agenti della decomposizione non possano far scempio del tuo corpo, già martoriato dagli aghi delle flebo,  e di lasciare che le  fiamme compiano quanto scritto nella Bibbia -Genesi III,19 : “memento homo quia pulvis es et in pulverem reverteris.”

Mia adorata Rita, so già che coloro che leggeranno quanto sopra scritto penseranno che sia del tutto ammattito; ad essi rispondo che la società in cui viviamo ci ha “educati” a dimenticare che esiste anche questa realtà cui, prima o poi, dovremo far fronte! 

Ti sono e sarò sempre vicino.

firma_giancarlo

Print This Post Print This Post  Email This Post Email This Post

 

Don’t leave me alone, my love ! was last modified: by
Nessun commento Permalink

Say something

Your email address will not be published. Required fields are marked with a grey bar.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>